Archivi categoria: VIAGGI

LOS ANGELES CON UBER

Ciao ragazze,

eccomi di ritorno dopo la mia vacanza in California!

IMG_20170828_101904_503.jpg

 

La mia permanenza a Los Angeles è stata breve ma intensa, infatti 8 giorni sono davvero pochi se vuoi fare un viaggio on the road…ma sono abbastanza per visitare le attrazioni più belle che la città offre!

Ma la mia vacanza sarebbe stata un disastro se non ci fosse stato Uber!

Uber è un app ancora poco conosciuta in Italia ( a Reggio Emilia non esiste proprio!!!) ma è utilizzata da moltissimi anni all’estero.

E’ una sorta di taxi privato ma molto più economico.

Tramite l’app (che rivela la tua posizione attuale) inserisci l’indirizzo di destinazione.

L’app ti rivela il costo della corsa e il tempo per raggiungerlo.

Ora puoi scegliere l’auto che preferisci ( city car, berlina nera, extra lusso ecc.)

Per risparmiare ancora di più c’è l’opzione “pool” che ti permette di condividere l’auto con qualcun altro in modo da condividere il costo della corsa.

Immetti il numero di posti che ti servono e il gioco è fatto!

Chiami la tua corsa e nel giro di qualche minuto hai la macchina a tua disposizione! (il tempo massimo che ho dovuto aspettare è stato 5 minuti 😉 )

Uber ti invia subito un messaggio del modello della macchina, della targa e del suo propetario con recensioni annesse.

Se non ti convince…annulli la corsa! 😉

L’app da anche la possibilità di prenotare le corse.

Un altro dettaglio comodissimo è che l’app è collegata con la carta di credito, quindi al momento della richiesta paghi già con la carta.

E’ comodo perché non devi star li a cercare i contanti, monete e monetine…soprattutto se la valuta è straniera!

Alla fine della corsa Uber ti chiede di fare una recensione sull’autista (anche l’autista farà la sua recensione su di te, occhio! ).

La mia esperienza con Uber è stata molto positiva, gli autisti erano tutti molto simpatici e cordiali, pronti a scambiare due chiacchere.

Cosa importante ti danno delle dritte su cosa vedere o in che locale andare…chi può saperlo meglio di loro che ci abitano?????

Ho conosciuto delle vere e proprie macchiette!!! Un ragazzo sapendo che eravamo italiani ci ha messo su musica italiana e siccome a lui piaceva Laura Pausini ha iniziato a cantare le sue canzoni! Non mi sarei mai aspettata di girare per Los Angeles con le canzoni di Laura Pausini e il tipo che provava a cantarla in italiano! Il momento è stato epico e molto divertente!

La ragione per cui dico che Uber mi ha salvato la vacanza ( e il portafoglio!)  è perché nonostante avessi controllato dall’Italia i servizi dei mezzi pubblici di Venice Beach ( avevo li l’albergo), una volta arrivata invece mi sono resa conto che non era proprio così.

La zona di Venice Beach è collegata davvero male con il centro di Los Angeles.

La metropolitana era solo a Santa Monica ma per arrivare a destinazione si dovevano cambiare due linee.

Era stressante solo l’idea di dover andare da qualche parte con i mezzi pubblici.

Venice dista 45 minuti dal centro, vale a dire almeno 70 $ di taxi (una rapina!). Impensabile!

Con Uber andavo in centro con 15 $ (quasi quattro volte meno!!!!).

L’ultima possibilità era noleggiare un’auto che per tre giorni hanno chiesto 180 $ esclusa assicurazione e benzina ovviamente.

Poi però ci sarebbe stato il problema del parcheggio…altri soldi!

In alcune zone erano 6 $ l’ora, insomma sarebbero volati soldi a dismisura!

Con Uber in totale di 8 giorni di vacanza ho speso 150 $.

E sono andata a Griffith Park, Hollywood, Beverly Hill, Universal Studios e tante volte a Santa Monica…insomma ho girato tantissimo senza stress, senza pensieri e con i soldi che ho risparmiato ho fatto tante altre cose più divertenti! 😉

Con Uber l’unica cosa di cui hai bisogno è una connessione wi.fi…quindi prima di partire investi in un buon pacchetto dal tuo gestore telefonico per gli USA e il gioco è fatto!

E’ vero che i locali sono provvisti di wi.fi, ma non tutti hanno la rete libera e a volte nonostante ti abbiano dato la password non funzionano.

Santa Monica invece è provvista di una rete wi.fi che copre tutta la zona, senza il bisogno di andare in qualche locale 😉

E’ la prima volta che lo vedo!

IMG_20170824_001303_406.jpg

Se avete l’occasione, andate in California! E’ un sogno!

Valentina

 

 

 

Annunci

COME ORGANIZZARE UN WEEK-END ALL’ESTERO

Ciao ragazze,

tra poco è il mio compleanno e mi è appena stato comunicato che il mio regalo sarà due giorni a Praga!

 

6dbf202d7c61d82b511e2a84104e4773

dontmakethisarapture.tumlr.com

 

Yeahhhhhh! E’ da tanto che volevo andarci!

Tra l’altro direte voi…e l’effetto sorpresa dov’è?

Da nessuna parte perché tocca a me organizzare al meglio questi due giorni…e sono elettrizzata all’idea!

Per me fa parte del regalo anche questo perché adoro organizzare viaggi e andare alla scoperta di città magiche…e Praga sicuramente lo è!

Come organizzarsi?

Per prima cosa faccio una ricerca sul web sulle informazioni essenziali.

Che tipo di documenti sono accettati, la moneta in vigore, assistenza sanitaria e se c’è un fuso orario diverso rispetto all’Italia.

In questo caso non sapevo che a Praga è in vigore la Corona Ceca, quindi una volta arrivata in aeroporto dovrò fare un change con la moneta locale.

Fate sempre attenzione ai cambi e alle commissioni applicate, la truffa è sempre dietro l’angolo.

Dopodiché scarico una mappa e inizio a stilare un itinerario e mi informo su cosa non devo assolutamente perdermi.

Per ogni cosa che scelgo di andare a visitare di solito mi leggo anche la storia in modo di dare un significato a quello che vedrò e cercare di non perdermi i dettagli.

In genere cerco sempre di rispettare l’itinerario ma cerco anche di improvvisare perché non sai mai cosa trovi una volta sul posto, bisogna farsi anche rapire dalle emozioni e godersi i momenti al massimo senza stare dietro a una tabella di marcia.

Siamo pur sempre in vacanza!

Una cosa molto importante da controllare prima di partire è il clima.

E’ vero che le informazioni fornite rimangono abbastanza indicative ma in linea di massima dobbiamo sapere cosa ci aspetta in modo da fare la valigia al meglio.

Per la fine di Novembre a Praga è prevista la prima neve e freddo. Odio il freddo ma non mi abbatto perché ho sentito dire che Praga con la neve diventa ancora più bella e magica, dicono infatti che Novembre è uno dei mesi migliori per visitarla.

Quindi, freddo e neve NON VI TEMO!

Se volete sapere come organizzo la valigia da week-end, leggete questo articolo:

https://redcarpetstyle.org/2016/07/03/la-valigia-del-weekend/

La meta e il clima erano diversi ma in linea di massima il metodo è lo stesso, solo con indumenti più pesanti.

Se invece volete sapere nei dettagli come organizzerò la valigia in questo caso, contattatemi pure nei commenti e risponderò alle vostre domande.

E voi siete mai state a Praga?

Avete qualche suggerimento da darmi o consigliarmi una meta?

Naturalmente vi farò sapere come è andata! 😉

Baci

Valentina

 

TRE VOLTE PER AMARE NEW YORK

Ciao ragazzi,
New York è una delle mie città preferite ma sono sincera, la prima volta che ci sono andata non mi è piaciuta per niente!
C’erano 40 gradi (era fine agosto), un umidità del 97% e nell’aria c’era questo odore nauseante di junk food mixato allo smog…il tutto racchiuso in questi grattacieli infiniti!
Per fortuna ci sono stata solo tre giorni!
La cosa buffa è che tornando a casa, mi mancava…
Sembrava quasi che IO non avessi dato la possibilità a New York di farsi apprezzare.
E quindi, ci sono tornata.
Ed è stato AMORE!
Premetto che ci sono tornata a fine gennaio del 2014…vi ricordate che proprio a inizio anno ci fu a New York quella tempesta di neve immensa e temperature intorno ai – 20 gradi?
Bene! La temperatura giornaliera era intorno ai – 8 e la giornata più calda che c’è stata era intorno ai 2 gradi, ma io mi vado a scegliere sempre i periodi migliori!
Temperatura e tre strati di vestiti a parte, ho girato tutta Manhattan a piedi con la cartina in mano! 10 giorni andando su e giù per le Avenue, volevo assaporare tutto!
Una cosa che si è rivelata davvero utile è stata l’aver fatto il City Pass che mi ha permesso di accedere a tutti i musei, osservatoi, noleggio bici per Central Park ed edifici, senza fare la fila per il biglietto!
In più si risparmiano moltissimi soldi e puoi fare un tour a 360° della città!
Potrei stare ore a elencarvi tutto quello che sono andata a visitare, le attrazioni più famose le ho viste tutte…da Rockefeller Center, Empire State Building, 5th Avenue, Central Park, Times Square ecc. ecc.

 

20151222_000641

Times Square

 

Ma vorrei darvi qualche suggerimento:

Invece di salire all’osservatorio dell’ Empire State Building, optate per quello di Rockefeller Center che si chiama Top of the rock. Da li avete anche la vista sul parco (che dall’Empire non si vede perchè c’è il Rockefeller davanti) e le terrazze invece delle griglie hanno le vetrate e quindi le foto si fanno meglio;

 

20140129_113455

Vista dal Top of the Rocks

 
Per girare Central Park affittate una bici, è davvero enorme!

 

1925284_10152675538446978_700460907_n

Io e la mia sfida in bici

 

 

Andate sulla High Line a Chelsea. E’ un vecchio binario dismesso che camminava su una parte di città, ora ci hanno ricavato una bellissima terrazza con giardini e un percorso per fare una passeggiata tra i grattacieli;

 

0122fc68ff02012bdba5880197b74abd

Tramonto sulla High Line, Dezeen

 

 

 

Fate una mini crociera intorno all’isola, lo skyline è davvero eccezionale!

 

75990_10152676203051978_881172314_n

Skyline dalla crociera

 

Visitate il museo delle cere Madame Toussaud, è davvero molto divertente;

 

_DSC2240.JPG

Io e la mia amica Marylin

Se capitate in periodi di saldi dovete andare da Macy’s, si fanno davvero ottimi affari;

 

1236420_10152676203846978_1277472491_n

Famosissima insegna di Macy’s

 

 

Visitate la Grand Central Terminal, è una struttura molto bella e particolare e il soffitto sembra un cielo stellato, al suo interno potete trovare anche un Market di alimenti freschi davvero molto fornito;

 

 

Passeggiata a Battery Park, c’è un piccolo parco dove ti puoi rilassare assaporando l’oceano;

Image result for battery park

Relax a guardare l’orizzonte

 

Devo ammettere che dopo 10 giorni mi sentivo un pò newyorkese anche io, camminavo per le strade con questo bicchiere enorme di caffè, cosa tipica degli americani in generale ma io lo facevo per riscaldarmi!
Se mi legge qualche sportivo, ho anche avuto la fortuna di assistere al famosissimo Super Bowl, dove per l’occasione avevano organizzato concerti, scivoli e la ripresa in diretta da Times Square. La partita si sarebbe giocata nel New Jersey ma i festeggiamenti sarebbero stati a Manhattan e quindi fiumi e fiumi di persone.

 

Bellissima vacanza e ho lasciato in quelle strade un pezzo del mio cuore!
Non contenta, sono tornata a New York per Natale ed è stato qualcosa di indescrivibile, la realizzazione di un sogno.

 

img-20151222-wa0072

Allestimento vetrina Saks Fifth Avenue

 

 
L’aria natalizia che si respirava, le luci, l’albero a Rockefeller Center e la famosa pattinata sul ghiaccio hanno reso speciale il mio ultimo Natale!

 

1935613_10154404842141978_4073233121031905303_n

sfida sul ghiaccio a Rockefeller Center

 
Leggete l’articolo che ho scritto per Moda da Regine qui.
New York è una di quelle città da scoprire perchè ha tanto da offrire in ogni periodo dell’anno e io ho sempre voglia di tornarci per poterla vivere un altra volta per vedere cos’altro ha da regalarmi.
Tre volte…tre emozioni diverse!
Fatemi sapere se avete in programma di andarci, potrei darvi qualche dritta su itinerari, alberghi, ristoranti e shopping tour.
A presto
Valentina

PICCOLA PREMESSA AI MIEI RACCONTI DI VIAGGIO…

Ciao ragazze,

confesso che fino ai 25 anni non ho mai fatto un viaggio serio!

Sono sempre andata in vacanza in Calabria, di cui sono originaria e dove i miei genitori hanno una casa.

Di certo non mi posso lamentare, mare cristallino e spiagge chilometriche bianche hanno fatto da protagonista alle mie vacanze!

Poi ho iniziato ad ampliare i miei orizzonti verso la Sicilia e la Sardegna, sono un amante del mare ed era difficile per me fare vacanze che non includessero la crema solare e i costumi!

Poi nel 2010, la svolta!

Mi sposo e come viaggio di nozze decidiamo di fare un tour de force attraverso l’America!

Nel mio primo viaggio “serio” non mi sono fatta mancare nulla, altro che Roma-Bangkok!

NEW YORK – LAS VEGAS – SAN FRANCISCO – LOS ANGELES

Tutto in 14 giorni! Una pazza scatenata!

Ogni 2 giorni circa ero su un aereo per cambio meta, in vita mia non avevo mai preso un aereo…nel giro di due settimane sono arrivata a prenderne 10!

Per non parlare delle valigie!

Abituata a viaggiare in macchina, dove attaccavo il mio armadio al gancio del traino…mi sono ritrovata a dover stare in ristrettezze di peso per prendere l’aereo! Incubo!

Ora sono una vera esperta in valigie!

Inutile dire che è stata un esperienza meravigliosa, quando cominci a viaggiare è come una droga…non fai in tempo a tornare che già stai pensando alla prossima meta!

E in questi 6 anni ho fatto davvero un sacco di viaggi…che vi racconterò promesso!

Il primo che vi racconto è quello di New York, dove ci ho lasciato un pezzo del mio cuore!

Continuate a seguirmi…

A presto

Valentina